menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cerca di passare la frontiera con la carta d'identità ritoccata, arrestato

Un uomo di origine irachena è stato fermato dalla polizia di frontiera a Tarvisio, che si è accorta delle imperfezioni sul documento rilasciato dal Comune di Roma

Ha cercato di attraversare il confine con l'Austria con un documento falso, ma è stato fermato dagli agenti della Polizia di frontiera. È quanto accaduto a un cittadino di nazionalità irachena pizzicato dai poliziotti con una carta d'identità italiana, rilasciata dal Comune di Roma, che presentava però diverse imperfezioni.

I fatti

Nel corso dell’attività di pattugliamento e retrovalico degli agenti della IV Zona Polizia di frontiera- Settore di Tarvisio, è stato controllato un cittadino iracheno con carta d’identità italiana. Le imperfezioni del documento non sono però sfuggite agli operatori di frontiera. Una volta effettuati ulteriori accertamenti, è stato appurato che si trattava di un cittadino iracheno in possesso di documento alterato.

Il giro di falsi

Nello specifico, il titolo di viaggio faceva parte di un lotto di altri 190 “documenti in bianco” rubati. Per tale motivo l'uomo è stato arrestato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il traffico dei cosiddetti documenti in bianco è molto redditizio: 400 euro è il prezzo medio per questi documenti validi nella loro forma originale che vengono poi compilati in modo illecito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento