menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Rtl, 8 mesi alla Seganti

Il Gup di Udine ha condannato a 8 mesi di reclusione (pena sospesa) l'ex assessore alle Attività Produttive del Friuli Venezia Giulia per abuso d'ufficio: dovrà risarcire di 20 mila euro la Regione e l'Agenzia Turismo

È stata emessa oggi la sentenza sul ‘caso’ Rtl, che vede coinvolta l’ex assessore regioanle alle Attività produttive Federica Seganti: il Gup di Udine Paolo Lauteri, ha condannato l’esponente leghista a 8 mesi di reclusione (pena sospesa) e al risarcimento di 20 mila euro per danni alla Regione Friuli Venezia Giulia e all’agenzia Turismo Fvg per avere provocato un danno all’immagine e per il contratto da 340 mila euro sottoscritto nel 2011 con Rtl 102.5, l’emittente radiofonica nazionale con cui era stato realizzato un programma radiofonico per la promozione turistica del territorio.

Federica Seganti, insieme a Valentina Visintin, e Massimo Lombardo amministratore unico e legale rappresentante dell’agenzia Alan Normann, era stata accusata di abuso d’ufficio per non avere effettuato una gara con altri concorrenti in occasione della campagna promozionale per il territorio. 

Visintin e Lombardo però sono stati assolti "per non avere commesso il fatto" .  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento