menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Febbraio è stato il mese più piovoso negli ultimi 50 anni

Lo ha stabilito il rapporto presentato dal Consorzio Ledra-Tagliamento: falde sopra la media dai 2 agli 8 metri. Nello stesso mese, 400 sono stati i millimetri di pioggia registrati a Udine

Febbraio 2014 passerà agli annali come il mese più piovoso degli ultimi 50 anni; lo ha preceduto gennaio con tassi di pioggia estremamente elevati (uno dei mesi più piovoso degli ultimi decenni); il mese di marzo è stato in linea con la climatologia.

Di conseguenza, le falde friulane attualmente sono 2 metri (e nel Cividalese 8 metri) più alte rispetto allo stesso periodo del 2013, anno già di per sé con livelli sopra la media. 

È quanto emerge dal quadro dettagliato dell’andamento climatico che ha tracciato il Consorzio di Bonifica Ledra-Tagliamento nell’ultima riunione della sua Deputazione, prevedendo per l’imminente stagione estiva che “non ci saranno particolari problematiche nell’attingimento della falda freatica, anche se a priori non si possono escludere situazioni di deficit idrico”, ha affermato il direttore generale del Consorzio, Massimo Canali. 

L’ente si sta comunque “attivando per realizzare la condotta di collegamento tra lo scarico del lago di Cavazzo e il sistema derivatorio Ledra-Tagliamento,  che – ha spiegato il presidente Dante Dentesano – permetterebbe di ottimizzare i sistemi idroelettrici con quelli irrigui per rilasci che assicurano il deflusso minimo vitale”. 

Per quanto attiene alle precipitazioni invernali, a febbraio si sono registrati sui Musi 1100mm e altrettanti a gennaio; 400mm a Udine e nella media pianura. Le falde si sono innalzate a livelli che non si toccavano da almeno 50 anni, superiori anche a quelli del 2010. 

A gennaio, invece, le precipitazioni sono risultate mediamente superiori al 500% delle medie registrate nello stesso mese negli ultimi anni. Tra gli eventi più significativi, tra giovedì 29 gennaio e domenica 2 febbraio con 270mm a Bicinicco, 255mm a Codroipo, 380mm a Gemona, 285mm a Lauzacco e 280mm a Udine. La giornata più critica è stata venerdì 31 gennaio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento