menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prostituzione a Codroipo: condannata una 61 enne

La donna aveva concesso in uso un immobile di sua proprietà a una prostituta 55 enne di Pasian di Prato a Zompicchia. Condannata per favoreggiamento è stata invece assolta dall'accusa di sfruttamento

Un anno e sei mesi di reclusione e 500 euro di multa, con il beneficio della sospensione condizionale della pena. E' la condanna pronunciata ieri dal giudice del tribunale di Udine, Angelica Di Silvestre, per favoreggiamento della prostituzione nei confronti di una donna, la 61 enne R.C. di Codroipo, che aveva concesso in uso un immobile di sua proprietà, nella frazione di Zompicchia, a una nota prostituta 55 enne residente a Pasian di Prato

La donna è stata invece assolta dall'accusa di sfruttamento della prostituzione che le era stata parimenti contestata dalla Procura di Udine. Secondo l'accusa la donna e il marito, nel frattempo deceduto, si sarebbero fatti consegnare per anni dalla prostituta almeno 80 euro al giorno, sia per l'uso dell'immobile, sia per il servizio di trasporto che l'uomo le garantiva, accompagnandola da casa al lavoro e viceversa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento