A Udine comincia la Fase 2 ed è subito "riaprire sì, ma come?"

Oggi anche a Udine si è dato ufficialmente il via alla cosiddetta Fase 2, con le disposizioni regionali e nazionali sugli spostamenti e le nuove aperture commerciali

L'osteria Al Tagliato di via Paolo Sarpi

Diciamo che il primo banco di prova degli udinesi sono state le ultime giornate, con il sole e il caldo ad accompagnare questo inusuale e indimenticabile ponte del primo maggio. Le foto e i video di piazze e strade piene non sono certo mancate, ma per quanta voglia di libertà si potesse estrapolare dalle immagini, non sono (quasi) mai mancati né i dispositivi di sicurezza né le distanze. Anche nelle situazioni più al limite, come fuori da alcuni locali che hanno attivato il servizio per asporto e all'esterno dei quali non sono mancati capannelli di persone intente a consumare il loro caffè o taglio di vino che fosse, la Guardia di Finanza ha chiuso un occhio. In generale Udine è viva, c'è la voglia di tornare a un regime pre-emergenza, ma c'è anche molta cautela. Si vedono persone in coda fuori dalle botteghe aperte del centro e nuovamente fuori dai bar che fanno servizio per asporto: non mancano di crearsi piccoli capannelli, dove alcune persone si dimenticano di tirare su la mascherina a coprire il naso o di mantenere le distanze di sicurezza, ma Udine non è mai stata una città di folli trasgressori e sarebbe brutto si trasformasse in un paese di sceriffi.

Fase Due

Oggi, lunedì 4 maggio, sono però entrate in vigore nuove disposizioni, ministeriali e regionali. Oltre ad aumentare la libertà degli spostamenti (è il grande giorno dei congiunti, ma non solo), rientrano al lavoro in Friuli Venezia Giulia circa 100mila persone tra il settore manufatturiero e quello dei servizi. Alcune concessioni sono state date però anche a titolari di negozi ed esercizi commerciali che riapriranno solo il 18 maggio o il primo giugno, ma che da oggi possono recarsi nei loro locali per cominciarne la predisposizione in sicurezza in vista dell'apertura.

Csa si può fare in Fvg da oggi

Le incertezze

Nell'attesa di capire quali saranno le disposizioni del Governo, c'è chi si sta portando avanti cambiando l'assetto del proprio negozio e acquistando quelli che potrebbero essere i materiali utili alla riapertura. Il barbiere Gino Zanet, titolare di un negozio di parrucchieri al centro commerciale Città Fiera e di un barber shop in centro a Udine, ci ha raccontato di come trasformerà la sua bottega, "con il plexiglass davanti alla cassa, una sola poltrona per l'attesa e due o forse tre per il taglio di barba e capelli, mantelline usa e getta per la clientela e una sanificazione costante all'ozono".

I locali

Ad avere più perplessità, ancora una volta, il mondo degli esercenti. Max Bernardi dell'Osteria Al Fagiano ha deciso di inaugurare oggi il servizio per asporto del suo locale, con un orario ridotto, dalle 11 alle 14. "Al momento facciamo piatti freddi per chi lavora in zona e nei prossimi giorni penseremo alle bevande: ci siamo dovuti attrezzare con i bicchierini di plastica e di carta. Per quanto riguarda la riapertura totale siamo solo in attesa di sapere come avverrà perché al momento non ci è stato detto nulla di preciso, quindi ci stiamo limitando a pulire tutto. L'idea di rendere fruibili gli spazi all'aperto è ottima, così come quella di chiudere via Poscolle nel fine settimana.. certo che per i locali che non hanno uno sfogo esterno sarà proprio dura".

I mezzi pubblici

Se gli autobus del servizio urbano stanno ancora rispettando l'orario previsto dal 17 marzo, ovvero quello estivo non scolastico, i treni regionali hanno implementato da oggi le loro corse. Sui treni, alcuni dei quali con composizioni potenziate per permettere viaggi sicuri, i posti sono stati contrassegnati da etichette per capire dove è consentito sedersi. Non c'è stato per fortuna nessun assembramento: il R6015 Tarvisio-Udine-Trieste, uno dei treni mattutini più utilizzati dagli utenti dell'Alto Friuli ha viaggiato ad esempio con circa 30 persone a bordo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

stazione-12-5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento