Soccorsi all'opera in val Preone, ma si trattava di un falso allarme

Un abitante del posto ha avvertito i Vigili del fuoco di una serie di segnali luminosi in zona. Le diverse squadre si sono immediatamente attivate, ma non hanno trovato nessuno

Emergenza soncgiurata nei dintorni di Preone, in Carnia. Squadre di soccorso congiunte, composte da Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza di Tolmezzo e Soccorso Alpino di Forni di Sopra sono state coinvolte da ieri notte in una perlustrazione nella vallata, verso il rilievo del Monte Seluta, nelle Alpi Carniche. 

L'operazione è stata originata da una chiamata arrivata ai Vigili del Fuoco alle 21 da parte di un abitante del posto, che ha notato dei segnali luminosi provenire dai dintorni di una delle malghe presenti in zona, e che ha riferito di aver risposto a sua volta con altri segnali. 

Le squadre hanno percorso il sentiero CAI 803 che conduce verso il Monte Seluta e il Monte Pezzeit, modesti rilievi collocati a Nord Est del Monte Valcalda, e perlustrato a tappeto la zona, senza trovare nessuno in difficoltà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento