menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Infermi e in stampelle chiedendo la carità, atletici alla vista dei poliziotti

Gli uomini della Squadra volante cittadina hanno denunciato tre falsi invalidi che avevano letteralmente occupato gli accessi al Santa Maria della Misericordia, chiedendo la questua in modo spesso ossessivo

Chiedevano la carità fuori dall’ospedale in maniera sistematica - si tratta di tre cittadini rumeni di 25, 59 e 62 anni - molte volte con una certa insistenza, fino a dar noia a chi si recasse al nosocomio. Stampelle, bastoni e fare claudicante: c’era tutto il necessario per impietosire, ma alla vista dei poliziotti hanno cercato di darsela a gambe, ricordando per certi versi Eddie Murphy in “Una poltrona per due”. Il personale della Squadra volante è dovuto intervenire dopo diverse segnalazioni, con il terzetto che aveva costituito un vero e proprio presidio agli ingressi del Santa Maria della Misericordia. All’arrivo degli agenti tutti e tre hanno dimostrato buona salute provando a tagliare la corda, con scarso successo, e sono stati denunciati. Secondo quanto scrive il Messaggero Veneto “si è appreso che il 25enne era già stato colpito da un divieto di ritorno nel comune di Udine, il personale della Questura lo ha pertanto accompagnato fuori dal territorio comunale dopo averlo denunciato per molestie e violazione del foglio di via, emettendo nel contempo un foglio di via nei confronti degli altri due. Non è servito a molto però, visto che più tardi all’esterno dell’Outlet di via Leopardi è stata segnalata la presenza di un giovane con le stampelle che chiedeva l’elemosina con insistenza ai clienti che entravano nel negozio e ai passanti. La pattuglia ha fatto appena in tempo ad arrivare sul posto e si è accorta che si trattava dello stesso ragazzo fermato in mattinata”. È scattata così un’altra denuncia prima di abbandonare il territorio comunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento