Recupero dell'ex caserma Patussi, possibile grazie al lavoro di Cingoli e ruote per conoscere la storia

Sono un centinaio i mezzi e i reperti bellici di interesse storico, gran parte risalenti alla Seconda Guerra Mondiale e recuperati dai volontari del sodalizio

La Regione considera molto importante l'opera dei volontari che si sono presi cura dell'agibilità e della manutenzione della ex caserma Sante Patussi di Reana del Rojale e considera interessante la possibilità di utilizzo della vasta area con finalità espositive per la collezione di mezzi militari restaurati dall'associazione Cingoli e ruote per conoscere la storia (Crcs). Lo ha evidenziato oggi l'assessore regionale alle Attività produttive e Turismo nel corso della visita che ha svolto alla
struttura, che complessivamente occupa 100 mila metri quadrati di superficie al confine tra i comuni di Reana del Rojale e di Tricesimo.

A mostrare parte della ricca collezione di automezzi restaurati dai soci dell'associazione, che conta un'ottantina di aderenti e che detiene una concessione triennale per l'utilizzo di 33 mila metri quadri della ex struttura militare, è stato il presidente Alessandro Mindotti, accompagnato dal sindaco di Reana del Rojale ed esponenti della Giunta comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono un centinaio i mezzi e i reperti bellici di interesse storico, per la gran parte risalenti alla Seconda guerra mondiale, che partecipano spesso a rievocazioni e sfilate in Italia e all'estero, tra cui l'anniversario del D-Day in Normandia. L'interesse suscitato in scolaresche e appassionati è crescente e dimostrato anche dalla capacità di attrazione di visitatori: lo scorso anno all'open day nella ex caserma hanno partecipato oltre 3.500 persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • È una caffetteria friulana il miglior bar d'Italia per Gambero Rosso 2020

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

  • Coronavirus, oltre 500 contagi in regione, 4 morti a Udine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento