menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tribunale di Udine

Il tribunale di Udine

Udine: ha nascosto milioni di euro per anni distruggendo le fatture

Un professionista udinese è stato condannato a 10 mesi di reclusione per una lunga lista di reati di carattere fiscale. Con lui sono state processate altre due persone, una donna friulana e un veneto

Non ha dichiarato  redditi per cinque anni, nascondendo al fisco oltre 3 milioni di euro grazie alla distruzione delle fatture. Ieri è stato così condannato  a 10 mesi di reclusione (con la recidiva specifica, a fronte dei 2 anni e 8 mesi chiesti dal PM Pace), all' interdizione dagli uffici pubblici per 6 mesi, interdizione perpetua da commissioni tributarie e a contrattare con i pubblici uffici per 1 anno.

Protagonista della vicenda Il 54enne udinese S. D. R., difeso dagli avvocati Massimo Cescutti e Salvatore Capomacchia.

EVASIONE: SOLDI "FRIULANI" FINIVANO IN SVIZZERA

Nello stesso procedimento erano imputate altre due persone: la 47enne di Pagnacco P.B., condannata a 6 mesi con  la sospensione della  pena e il 61enne L.R. di Mogliano Veneto, assolto dall’accusa di falsità ideologica in concorso assieme a Della Rossa.

Lunga la lista di illeciti contestati a S.D.R.: su tutti spiccano le attività messe in opera tra il 2005 e il 2009, per evadere le imposte sui redditi e sul valore aggiunto. L’imprenditore ha distrutto 159 fatture per oltre 2 milioni 150mila euro, in modo da impedire la ricostruzione dei redditi e del volume di affari del suo studio tecnico.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento