Evade tre volte in un giorno per andare in osteria: il giudice lo libera

Luca Zaninotti, detto "Prozac", aveva preso a cinghiate l'auto dei carabinieri durante un corteo antisessista sabato 23 novembre a Udine: il giudice gli ha concesso una misura cautelare riabilitativa per poter lavorare

Il corteo di sabato 23 novembre in piazza Libertà a Udine

Aveva preso a cinghiate l'auto dei carabinieri durante il corteo antirazzista, antisessista e antifascista e per questo era stato fermato dai militari dell'Arma e condotto presso la sua abitazione per gli arresti domiciliari. Ma Luca Zaninotti, il 49enne di Mortegliano ha chiesto e ottenuto di potersi muovere - con l'obbligo di firma - per poter lavorare (gestisce una tipografia) onde evitare di ricorrere ancora all'evasione. L'uomo, infatti, nella sola giornata di domenica, ovvero il giorno successimo al fermo, è uscito di casa nonostante il divieto, per ben tre volte. Due per andare al bar e una in osteria. "Prozac", così come viene chiamato dagli amici, è stato condotto davanti al giudice per rispondere in direttissima alle accuse di danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale, evasione e persino furto, dato che in una delle sue uscite non consentite si era appropriato di un telefono lasciato incustodito in bar.

All'uomo, però, è stata concessa una misura cautelare tale da consentirgli di uscire da casa per lavorare: un provvedimento inteso come riabilitativo, con l'obbligo di firma alla stazione dei carabinieri, visto anche il suo netto pentimento a fronte dei reati commessi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Incendio nella notte alle porte di Udine, in fiamme un locale

Torna su
UdineToday è in caricamento