Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Sappada

Salvati in extremis due escursionisti di San Marino

I soccorritori li hanno raggiunti proprio all'imbrunire su una spalla esposta dopo che avevano smarrito il sentiero principale

Sono stati tratti in salvo grazie alle luci di segnalazione delle torce frontali due trentenni della Repubblica di San Marino che avevano smarrito il sentiero principale seguendo le tracce battute dagli animali. I due erano finiti in una spalla esposta e in parte ricoperta di pini mughi mentre seguivano il sentiero 965 che da Cellino arriva a passo di Valbona. Gli escursionisti stavano percorrendo l'alta via numero 6 ed erano partiti qualche giorno fa da Sappada attrezzati con tenda e tutto l'occorrente. La chiamata è arrivata quasi alle 19 e i soccorritori, preoccupati per l'avvicinarsi dell'imbrunire e il calar della notte, hanno deciso di inviare l'elicottero della Protezione Civile da Cima Gogna, territorialmente più vicino. in questo modo potevano  effettuare la ricognizione prima della scadenza dell'orario di volo. I soccorritori, a bordo dell'elicottero, hanno perlustrato dall'alto la traccia del.sentiero un paio di volte finché non hanno notato i due escursionisti proprio grazie alla luce delle torce. Quindi li hanno raggiunti per caricarli a bordo e trarli in salvo intorno alle 20. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvati in extremis due escursionisti di San Marino

UdineToday è in caricamento