Escono dal sentiero e si perdono, due escursionisti soccorsi a Pontebba

Protagonisti della vicenda un uomo e una donna di 50 e 51 anni che erano finiti su un terreno bagnato ed impervio

Immagine d'archivio

Un altro intervento nella giornata di ieri ha impegnato i soccorritori del soccorso alpino regionale.

Tra le 16.30 e le 17.45 sono stati i soccorritori della stazione di Moggio - Pontebba ad essere impegnati nelle ricerche di due escursionisti udinesi dispersi nei boschi.

Si trattava di un uomo P. E. (nome) Z. (cognome) del 1968 e di una donna F. (nome) M. (cognome) del 1969 che stavano percorrendo il tratto che collega Casera Slenza a Plans di Pontebba lungo una traccia di sentiero non segnata che ha fatto loro perdere l'orientamento nel bosco.

La disavventura

Hanno riferito di aver vagato per un'ora nel tentativo di ritrovare la traccia giusta e di esser finiti in un punto impervio e scivoloso a causa del terreno bagnato, decidendo poi di chiedere aiuto.

I soccorritori, dopo aver cercato invano di individuarli con le coordinate, che portavano in tutt'altra zona, hanno pensato bene di chiedere ai due gitanti di descrivere cosa vedevano dal punto in cui si trovavano. 

Grazie ai riferimenti ottenuti - la vista dell'elettrodotto - i soccorritori sono arrivati in breve sul posto dopo aver guadagnato quota con il mezzo fuoristrada lungo la pista forestale. Li hanno caricati a bordo e condotti in salvo. Sul posto anche la Guardia di Finanza di Sella Nevea e i Vigili del Fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in mare a Portopiccolo, è quello dell'udinese scomparsa da casa

  • Mamma e figlia mollano tutto, si diplomano insieme e aprono un locale

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • 50 ettolitri di vino "abusivo" in una cantina, maxi multa per il proprietario

Torna su
UdineToday è in caricamento