Cronaca

Bloccati sul Canin, non chiedono aiuto ma il Soccorso alpino interviene e li salva

Si tratta di due escursionisti austriaci. La zona ha dei precedenti di questo genere

Due scialpinisti carinziani sono stati tratti in salvo nel pomeriggio di oggi – tra le 15 e 30 e le 17 – dal personale della stazione di Cave del Predil del Soccorso alpino e speleologico assieme gli uomini della Polizia di Stato e della Guardia di finanza di Sella Nevea. La coppia si trovava nel Canale Pajot, nel Gruppo del Canin.

Nessuna richiesta

La polizia aveva notato i due uomini da tempo bloccati nella zona osservandoli con il binocolo. I due non avevo richiesto aiuto ma, una volta raggiunti dal personale di soccorso – calatosi sul posto con sci, ramponi e corde al seguito – ci si è resi conto che erano rimasti bloccati in un tratto ghiacciato dove non riuscivano a spostarsi neppure con i rampanti (i coltelli che si applicano tra l'attacco e la soletta dello sci).

I precedenti

Nello stesso punto, più o meno, erano stati soccorsi due scialpinisti lo scorso 24 dicembre e ugualmente l'altro ieri un altro scialpinista che si trovava in difficoltà.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccati sul Canin, non chiedono aiuto ma il Soccorso alpino interviene e li salva

UdineToday è in caricamento