menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Giustiziere della pupù" propone taglia sul proprietario di cane indisciplinato

Un artigiano udinese ha annunciato una ricompensa a chi fotograferà o individuerà il proprietario di un cane che puntualmente "si dimentica" di raccogliere gli escrementi lasciati dall'animale domestico davanti alla sua bottega

Una taglia contro il proprietario maleducato di un cane. A proporla un mosaicista di via Zoletti, Giulio Menossi, stufo di trovarsi regolarmente alcuni escrementi davanti all'ingresso della sua bottega. Da ieri mattina l'artigiano ha esposto due cartelli. Il primo, il più grande, rivolto direttamente al suo proprietario. "Caro cane... devi dire all’animale che ti porta in giro che la pipì e la cacca vuoi farla davanti alla sua porta!"; il secondo ai residententi e passanti della zona: "Lauta ricompensa a chi fotografa o mi indica “l’animale” proprietario del cane!".

Menossi è già noto nel quartiere per altre sue invettive esposte sulla vetrina del suo laboratorio. Poco prima delle feste natalizie, infatti, altri due cartelli esprimevano il suo disappunto contro i vertici e i colleghi del suo settore.

Cacca escementi Cane-2Trieste, dallo scorso anno, è attivo un progetto di sensibilizzazione per combattere la maleducazione dei proprietari di cani. E' stato lanciato dall'associazione "Ingegneria senza frontiere - Trieste” ed è mirato ad attirare l'attenzione sul fenomeno della scarsa educazione di alcuni padroni di cani. L'idea, semplice ma efficace, è di infilzare alcuni cartellini sulle deiezioni canine. Si tratta di semplici triangoli rossi, simili ai segnali stradali di pericolo, recanti la scritta “cacca!”. A distanza di mesi il progetto è ancora attivo e ha portato grandi risultati. Un'idea che potrebbe essere imitata non solo dallo stesso artigiano ma anche da altri cittadini esausti di dover camminare con lo sguardo rivolto sempre al marciapiede. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento