menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Università di Udine in Estremo Oriente, siglato accordo con ateneo sudcoreano

Al via una collaborazione con lo Cheonan Yonam College per attività di ricerca, alta formazione e scambio di docenti e studenti nel settore dell'agricoltura

Nuovo accordo di partenariato per l'Università di Udine. L'intesa è stata raggiunta con il College sudcoreano "Cheonan Yonam", uno dei più importanti istituti di alta formazione e ricerca nelle scienze agrarie presenti nella Corea del Sud. Con la firma, sottoscritta dal rettore De Toni e dal direttore del college, Moon-Ho Lee, ora le le due università si propongono di sviluppare comuni attività di ricerca, alta formazione, trasferimento tecnologico e programmi di scambio di studenti e docenti.

Il Cheonan Yonam College – con sede a Yonam, città a circa 80 chilometri della capitale Seul – è stato fondato nel 1974 dalla multinazionale LG come “LG Yonam Educational Foundation”. L’istituto si distingue per attività di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico in agricoltura ed ha attivi corsi di laurea riguardanti l’allevamento e la salute animale, l’orticoltura, il paesaggio rurale, la progettazione di giardini e spazi verdi, l’industria alimentare.

Dopo il perfezionamento dell’accordo avvenuto a Yonam, gli emissari , Edi Piasentier, direttore vicario del Dipartimento di scienze agrarie e ambientali, Mirco Corazzin, del Dipartimento di Scienze agrarie e ambientali, e Dario Furlan, dell’Agenzia regionale per lo sviluppo agricolo-Ersa, sono intervenuti come relatori all’“International Symposium on the Grassland Management System of High Mountains”, organizzato dal Cheonan Yonam College in collaborazione con la Korean Academic Society of Forage and Grassland. Al termine si è svolta una prova di caseificazione guidata alla presenza di tecnici, tecnologi e allevatori sud coreani. La missione nel Paese asiatico si è conclusa con la visita guidata a due allevamenti bovini e a un caseificio. «La produzione del formaggio in Corea del Sud – spiega Piasentier – è in una fase iniziale di sviluppo, ma l’interesse del mercato locale è crescente, con una grande attenzione e apprezzamento per i prodotti caseari italiani e del Friuli Venezia Giulia in particolare».

L’intesa con il Cheonan Yonam College è stata preceduta dalla visita che il prof. Seung-Yong Park del Dipartimento di scienze agrarie dell’Istituto sudcoreano ha effettuato l’agosto scorso all’Università di Udine, presso il Dipartimento di scienze agrarie e ambientali e i siti di svolgimento delle prove sperimentali del gruppo di ricerca coordinato dal professor Piasentier. I due atenei infatti condividono importanti argomenti di ricerca nel settore primario, come l’allevamento in montagna e la qualificazione dei prodotti di origine animale derivanti dall’alpeggio.

1 le delegazioni dei 2 atenei-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento