Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Eroina ai minorenni nelle piazze di Udine, più di 80 i compratori

Le Fiamme gialle di Pordenone hanno chiuso un'operazione iniziata nel mese di gennaio. Anche l'hashish tra le droghe spacciate tra la nostra città e Venezia

Individuati 21 acquirenti di sostanza stupefacente –16 italiani e 5 stranieri – che verranno segnalati in prefettura come assuntori, un arresto – eseguito in carcere – e disposto un divieto di dimora in provincia di Pordenone. Sono gli ultimi risultati di un'operazione anti droga della Guardia di finanza del capoluogo della Destra Tagliamento. Negli ultimi cinque mesi le fiamme gialle hanno sottoposto a misure cautelari personali, disposte dal gip, complessivamente nove soggetti stranieri, che risultano avere organizzato nella provincia una rete di spaccio di eroina e hashish. I riforimenti avvenivano nelle piazze di Udine e Venezia. Parallelamente sono stati individuati 82 acquirenti ed assuntori di tali sostanze, tutti adolescenti (otto minorenni). 

foto 1-20-4

L'origine

Tutto era iniziato lo scorso gennaio, quando i militari avevano fermato nei pressi di una stazione ferroviaria della provincia un soggetto, trovandolo in possesso di svariati grammi di hashish. Le indagini successive hanno consentito – attraverso intercettazioni telefoniche, esame di tabulati di traffici telefonici, attività di pedinamento, appostamento ed escussioni di persone informate sui fatti – di accertare l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti a Pordenone da parte del soggetto fermato e, successivamente, di individuare un ulteriore cittadino straniero coinvolto nello spaccio. Sono stati ricostruiti complessivamente circa 750 episodi criminali posti in essere dai due soggetti, alcuni dei quali operati nei confronti di soggetti minorenni, con l’uso di oltre un chilo mezzo di hashish.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eroina ai minorenni nelle piazze di Udine, più di 80 i compratori

UdineToday è in caricamento