menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pizza: "Querelo Dordolo, denuncio l’omofobia: 10mila euro per combatterla"

L'assessore uscente alla mobilità del Comune di Udine ha deciso di agire legalmente nei confronti dell'ex esponente della Lega Nord, protagonista di diverse esternazioni nei suoi confronti

Enrico Pizza, assessore uscente alla mobilità e candidato al consiglio comunale alle amministrative del 21 e 22 aprile, ha deciso di querelare l'ex "collega" in consiglio comunale Luca Dordolo. Le motivazioni dal suo blog.

Dopo cinque anni di sopportazione a ripetuti insulti ho deciso oggi di querelare il consigliere leghista Luca Dordolo. Quello tristemente assurto alle cronache nazionali per aver detto che il cadavere di una donna indiana uccisa e gettata nel Po “ha inquinato il nostro fiume sacro”. Da allora in poi ha collezionato una serie di uscite inqualificabili restando, inspiegabilmente, presidente del gruppo consiliare della Lega Nord di Udine.

Non mi sento offeso solo personalmente e potrei concludere di essere nei suoi pensieri più di quanto lui non sia nei miei. Ma il consigliere Dordolo mi offende soprattutto perché è la punta di un iceberg di un’omofobia ancora troppo spesso presente. Quasi scomparsa dalle dichiarazioni pubbliche, tremendamente persistente a livello di insulti, che feriscono soprattutto i più giovani. E’ per questo motivo che ho dato mandato al mio legale, l’avvocato Andrea Castiglione, di chiedere i danni a Dordolo: destinando 10mila euro ai progetti scuola e contro l’omofobia dell’Arcigay.

Con un ultimo desiderio: mi piacerebbe che lui fosse seduto in primo banco ad imparare la lezione. Una volta per tutte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento