Emergenza nelle case di riposo, i sindacati chiedono un incontro urgente con la terza commissione

La richiesta testimonia quanto sia alto il livello d'allarme dei sindacati per l'impatto dell'epidemia su operatori sanitari e utenti

Cgil, Cisl e Uil chiedono un incontro urgente (in teleconferenza) con la terza commissione consiliare per quanto riguarda l'emergenza coronavirus all'interno della sanità e delle case di riposo.

I temi

Ecco i temi che le segreterie regionali vogliono portare all'attenzione della terza commissione: il monitoraggio dell'emergenza Covid-19 nelle case di riposo; l'impatto dell'emergenza sulla gestione dei servizi socio-sanitari sul territorio; il quadro della fornitura di mascherine e dispositivi di protezione individuale al personale sanitario e gli altri lavoratori impegnati nell'ambito del welfare. Inoltre, la mappatura dell'evoluzione dei contagi tra il personale socio-sanitario positivo al coronavirus.

Case di riposo: per gli operatori il rischio è alto, servono presidi di sicurezza

L'incontro

La richiesta dell'incontro rappresenta quanto sia alto il livello d'allarme dei sindacati regionali per l'impatto dell'epidemia su operatori e utenti del servizio sanitario regionale e dell'assistenza.

Ultimi dati

Secondo gli ultimi dati forniti giovedì scorso dalla direzione regionale alla Salute, i lavoratori contagiati erano oltre 300.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla casa di riposo di Paluzza 41 casi positivi in un solo giorno e 3 morti, il sindaco: «Momento drammatico»

Aziende sanitarie

Intanto, anche a livello territoriale si sta rafforzando il pressing per chiedere alle aziende sanitarie un confronto costante sulle strategie per circoscrivere il contagio, per evitare nuovi focolai e per la sostituzione dei lavoratori contagiati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Coronavirus: 90 nuovi casi, tre decessi, due focolai a Martignacco e Gradisca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento