menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza sangue: l'appello per colmare gravi carenze, interventi a rischio

Donazioni inferiori al numero di trasfusioni effettuate negli ospedali del dipartimento

Emergenza sangue in Friuli Venezia Giulia. A dare l’allarme l’ospedale universitario Santa Maria della Misericordia di Udine.

La situazione

Dall’analisi dei dati forniti dal Centro regionale Sangue emerge che, per la seconda volta nel mese di giugno, la raccolta settimanale di sangue ed emocomponenti nei centri di raccolta dipartimentali è stata inferiore al numero delle trasfusioni effettuate negli ospedali del dipartimento. Una tendenza che non può mantenersi a lungo, poiché metterebbe a rischio molteplici attività nei vari reparti della struttura, a iniziare dagli interventi. 

L’appello

Un messaggio di sensibilizzazione a compiere il gesto del dono è stato inviato a tutti i dipendenti dell’Azienda ospedaliera. L’appello è indirizzato anche a tutti i donatori di sangue della provincia, con la speranza che programmino nei prossimi mesi estivi una donazione nei vari centri di raccolta del territorio. Un gesto che può salvare la vita di tante persone e dove sono ben accetti anche i cittadini che per la prima volta si avvicinano al mondo dei donatori di sangue. 
L’obiettivo è quello di recuperare la situazione di carenza che si è venuta a creare, evitando così di mandare in tilt i reparti degli ospedali del territorio.  Per maggiori informazioni sul dono poitete consultare il sito www.portaledeldono.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento