Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Elezioni Consigli di Istituto, caos votazioni a Udine Sud. Monta la rabbia dei genitori

Alla vigilia del voto la dirigenza del IV comprensivo annuncia che potrà votare solo chi aveva dato consenso a Google Suite. I genitori: "Non solo è escludente, ma ad oggi ancora non funziona per tutti"

Elezioni in presenza, anzi no. Le votazioni si svolgeranno online, ma ogni Istituto comprensivo le farà in modo diverso. E tra dietrofront e modalità di voto spuntate fuori all'ultimo minuto, sta crescendo in queste ore la rabbia di molti genitori del IV Istituto comprensivo di Udine.

Il Covid costringe alle elezioni online

Il casus belli è rappresentato dalle imminenti elezioni per il rinnovo dei Consigli di istituto, organo tra i più importanti del mondo scolastico e che vede seduti a uno stesso tavolo, genitori, docenti e personale Ata. L'organo scolastico, che si occupa di questioni cruciali per l'attività delle scuole, dall'uso dei fondi alla scelta dei piani formativi tanto per capirci, viene rinnovato ogni tre anni. Caso ha voluto che il rinnovo coincida con l'anno più difficile, vista la pandemia da Covid-19 e le conseguenti limitazioni imposte per il contenimento della diffusione del virus.

Ognuno in ordine sparso

Così accade che nel IV Istituto comprensivo di Udine, quasi alla vigilia del voto, la dirigenza abbia cambiato le modalità di svolgimento nelle scuole di competenza, ovvero Paparotti, Baldasseria Media e Cas per l'infanzia, Negri, Zardini e Alberti per la primaria e Fermi per la secondaria di primo grado. Un cambio repentino dopo appena poco più di un mese dalla precedente circolare in cui si annunciava che le elezioni si sarebbero tenute in presenza nelle mattine del 30 novembre e 1 dicembre alla scuola media Fermi di via Pradamano.
Mentre quasi tutti gli altri Istituti comprensivi della città hanno scelto, per ovvie ragioni di sicurezza, diverse modalità di voto sempre online, ma con applicazioni o programmi già utilizzati dai genitori, al IV comprensivo si è scelta l'opzione Google Suite.

Monta la rabbia dei genitori

Se, ad esempio, al I comprensivo si potrà votare nel registro elettronico “Nuvola”, al II è stato creato un link diretto per le votazioni e al VI, nei giorni scorsi, sono state consegnate a mano ai genitori le schede elettorali da riportare in busta chiusa agli insegnanti, nelle scuole di Udine Sud si è optato per una soluzione che ai genitori risulta “non solo escludente, ma complicata e che comporterà che moltissimi genitori o decideranno di non votare o si troveranno nella condizione di non poterlo fare”, lamenta una mamma  i cui figli frequentano le scuole del IV istituto comprensivo.

La doccia fredda

Nella circolare datata 26 novembre, tre giorni prima delle elezioni, infatti, si legge che "le votazioni si svolgeranno in modalità on-line con apposito modulo Google che sarà trasmesso nella casella di posta istituzionale (nomealunno.cognomealunno @4icudine.edu.it) con la regola del figlio minore solo per i genitori che hanno dato il consenso alla creazione della suddetta utenza”. “Il problema – protesta un altro genitore – è che solo poco tempo fa ci è stato chiesto di autorizzare la scuola alla creazione di un account Google Suite a nome dei nostri figli. Account che, per noi genitori, non era obbligatorio creare, ma soprattutto da nessuna parte c'era scritto che sarebbe servito per le elezioni del consiglio di istituto”. E, invece, ieri pomeriggio è arrivata la doccia fredda per molte mamme e papà che, non solo si sono trovati con un cambio dell'ultimo minuto, ma anche chi è corso per consegnare l'autorizzazione, non è riuscito ancora ad attivare l'account perché “nel sistema – spiega a UdineToday un altro genitore – non erano stati caricati ancora tutti i nomi degli alunni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Consigli di Istituto, caos votazioni a Udine Sud. Monta la rabbia dei genitori

UdineToday è in caricamento