Intossicazione di sostanze fatale per Eleonora Molaro

Si inizia a fare chiarezza sul decesso della ragazza trovata morta a casa di un amico a Rive d'Arcano: lo svelano i primi risultato dell'autopsia

Più sostanze combinate tra loro: è stata questa, pare, la causa del decesso di Eleonora Molaro, la ragazza diciottenne trovata senza vita a casa di un conoscente nell'abitazione di Rive D'Arcano.

Lo svelano i risultati parziali dell'autopsia eseguita sul corpo della vittima: la ragazza potrebbe avere assunto metadone e cercava di uscire dal tunnel della droga.

Come riporta il Messaggero Veneto, la verità emergerà nelle prossime settimane a seguito degli esami istologici e tossicologici che chiariranno le reali cause. Si punta l'attenzione sul possibile mix di sostanze che avrebbe provocato l'intossicazione fatale. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Riflettori sempre accesi, da parte della Procura, sul ragazzo che la ospitava e sul medico che la curava presso il Sert.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

Torna su
UdineToday è in caricamento