Intossicazione di sostanze fatale per Eleonora Molaro

Si inizia a fare chiarezza sul decesso della ragazza trovata morta a casa di un amico a Rive d'Arcano: lo svelano i primi risultato dell'autopsia

Più sostanze combinate tra loro: è stata questa, pare, la causa del decesso di Eleonora Molaro, la ragazza diciottenne trovata senza vita a casa di un conoscente nell'abitazione di Rive D'Arcano.

Lo svelano i risultati parziali dell'autopsia eseguita sul corpo della vittima: la ragazza potrebbe avere assunto metadone e cercava di uscire dal tunnel della droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riporta il Messaggero Veneto, la verità emergerà nelle prossime settimane a seguito degli esami istologici e tossicologici che chiariranno le reali cause. Si punta l'attenzione sul possibile mix di sostanze che avrebbe provocato l'intossicazione fatale. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Riflettori sempre accesi, da parte della Procura, sul ragazzo che la ospitava e sul medico che la curava presso il Sert.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento