menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intera area della villetta è off-limits

L'intera area della villetta è off-limits

Omicidio Lignano, i coniugi Burgato uccisi dopo un lungo pestaggio

E' questo ciò che è stato riscontrato nell'autopsia compiuta ieri. Intanto, sul luogo del delitto sono arrivati i Carabinieri del Ris di Parma

Uccisi dopo un lungo pestaggio. E' questo ciò che emerge dai primi esiti delle autopsie, attuate dai medici legali dott. Costantinides e dott. Cirnelli nell'ospedale di Udine. Gli inquirenti propendono ormai per una rapina andata a finire male, con i malviventi, almeno due nella casa ed uno all'esterno a fare da "palo", che hanno picchiato i coniugi Burgato per sapere dove era nascosto il denaro. Per cause ancora da scoprire, i due rapinatori hanno poi ucciso gli anziani ed hanno portato via solamente alcuni monili in oro. I Carabinieri, aiutati dal figlio della coppia, hanno poi scoperto il nascondiglio ricavato dietro un battiscopa del reparto notte, dove c'erano 42mila euro.

L'autopsia ha anche chiarito la causa della morte: mentre Paolo Burgato è morto per una singola coltellata al collo, la moglie Rosetta Sostero ha ricevuto numerose ferite da arma da taglio all'addome e al torace.


Intanto ad affiancare gli inquirenti nelle indagini sono arrivati nella villetta di via Annia gli uomini del Ris di Parma, il cui capitano arriverà a Udine in giornata. Sono state trovate numerose impronte nel giardino, dove i rapinatori si sarebbero appostati per attendere le vittime, per poi sorprenderle ed aggredirle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento