Morte di Giulio Regeni, due persone arrestate

Sono sospettati di avere avuto un ruolo sull'uccisione del ricercatore. Ma non ci sono ancora conferme ufficiali

Due persone sono state arrestate per la morte del ricercatore Giulio Regeni. Gli individui sono sospettati di avere avuto un ruolo sulla vicenda. Lo ha rivelato una fonte di sicurezza egiziana all'Ansa. Un'ulteriore conferma è arrivata anche all'agenzia Dpa, ma ancora non è stata rivelata la nazionalità dei fermati. Le fonti fanno trapelare che l'uccisione del giovane non sarebbe collegata al terrorismo ma sarebbe un solo atto criminale. Non ci sarebbero però conferme ufficiali dalle autorità.

La salma di Regeni arriverà domani attorno alle ore 13 in Italia: l'autopsia sarà eseguita a Roma, all'istituto di medicina Legale. Nel frattempo il gruppo di investigatori italiani è arrivato in Egitto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I locali udinesi da "birra e panino": ecco la nostra selezione

  • Cadavere in mare a Portopiccolo, è quello dell'udinese scomparsa da casa

  • Mamma e figlia mollano tutto, si diplomano insieme e aprono un locale

  • In onda stasera su Rai1 il film di Oleotto girato a Udine

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • Muore a soli 43 anni un ispettore capo della Polizia locale

Torna su
UdineToday è in caricamento