Droga e soldi nella siepe sotto casa, arrestato

I carabinieri del Nucleo Investigativo hanno colto sul fatto un 23enne di origine afghana mentre prelevava della droga che lui stesso aveva nascosto nella vegetazione

Teneva la droga e i proventi dello spaccio nascosti nelle siepi sotto casa, arrestato. Si tratta di un giovane di 23 anni di origine afghana che l'altro ieri è stato sorpreso dai carabinieri del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Udine mentre recuperava parte della droga che lui stesso aveva nascosto in una siepe intorno al muro di cinta di un'abitazione. I militari dell'Arma sono riusciti, dopo un'attenta indagine, a identificare l'uomo e a coglierlo sul fatto. Complessivamente, nella vegetazione intorno alla casa situata nella prima periferia udinese, i carabinieri hanno trovato e quindi sequestrato circa 300 grammi di hashish oltre a 500 euro che lo stesso giovane aveva nascosto, derivanti dall'attività di spaccio. Il 23enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Potrebbe interessarti

  • "20 motivi per cui Udine è davvero la città peggiore d'Italia", l'articolo virale sui social

  • Api, vespe e calabroni: come allontanarli con rimedi naturali

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

I più letti della settimana

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • "20 motivi per cui Udine è davvero la città peggiore d'Italia", l'articolo virale sui social

Torna su
UdineToday è in caricamento