menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardia di Finanza - polizia, maxi sequestro di cocaina a Tarvisio

Arrestato ovulatore e sequestrati 1 chilo e 300 grami di sostanza stupefacente

Maxi sequestro di droga la scorsa notte a Tarvisio dove è stato arrestato un ovulatore che aveva ingerito circa un chilo e trecento grammi di cocaina.

La dinamica

A  bordo di un treno internazionale proveniente dall’Austria, è stato controllato un cittadino di origine nigeriana che alla richiesta di documenti è apparso alquanto nervoso e ha fornito agli agenti spiegazioni poco chiare sui motivi del viaggio intrapreso. Lo straniero, sebbene in possesso di validi documenti per l'ingresso in Italia, è stato accompagnato agli uffici di polizia, dove è stato identificato tramite fotosegnalamento ed in seguito trasportato  all’ospedale di Udine dove è stato sottoposto ad analisi radiografiche che hanno svelato le decine di ovuli, nascosti a livello gastro-intestinale. La sostanza stupefacente risultata cocaina, per un peso complessivo di un chilo e trecento grammi, è stata posta sotto sequestro. L’uomo è stato arrestato e, una volta esclusi rischi sanitari, trasferito in carcere.

La collaborazione paga

L'arresto è stato il frutto di una  proficua e attiva collaborazione tra la Guardia di Finanza e la polizia di Frontiera di Tarvisio volta al contrasto e alla repressione dei traffici illeciti con particolare riguardo al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.  Il dispositivo congiunto, compiuto nella scorsa notte, ha visto collaborare le due forze in campo guidate rispettivamente dal commissario Capo Giovanni Marruzzo e dal comandante della Compagnia di Tarvisio il capitano. 
Giovanni Torino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento