Tre mesi senza Penelope, il ricordo e la solidarietà del suo quartiere

La scuola dell'Infanzia di Sant'Osvaldo e l’elementare “Silvio Pellico” hanno organizzato per sabato 4 aprile una giornata a ricordo della piccola Penelope Cossaro, tragicamente scomparsa lo scorso 21 novembre. Tra le altre iniziative, sarà possibile donare il sangue in suo nome

Un momento di festa nella scuola dell'Infanzia di Sant'Osvaldo

Quando muore una persona, i momenti di conforto per chi rimane arrivano spesso attraverso la vicinanza degli altri. Quando a non esserci più è però un bambino, il dolore fatica a smorzarsi e spesso è la solidarietà a contribuire ad alleviare un'emozione che faticherà a scomparire

Da quando lo scorso 21 novembre la piccola Penelope Cossaro è rimasta vittima di un tragico incidente, all'interno della chiesetta di Santa Chiara nel complesso dell'istituto Uccellis di Udine, il suo ricordo ha sempre pulsato vivo non solo tra i compagni di classe, ma anche in tutta la comunità di Sant'Osvaldo, quartiere di residenza dei genitori della piccola, che da allora hanno potuto sentire il calore di tante persone. 

È qui, dal quartiere dove la piccola Penelope risiedeva insieme ai suoi genitori, che è nata l'idea di una giornata di festa per ricordarla e per farla rivivere in un gesto di solidarietà nei confronti dei bisognosi.

Il dono di Penny

La Scuola dell'Infanzia di Sant'Osvaldo, frequentata da Penelope prima dell'iscrizione alle elementari dell'Uccellis, sta organizzando assieme alla scuola elementare "Silvio Pellico" per sabato 4 aprile una giornata di festa e di ricordo della piccola Penelope. Una giornata insieme alla sua famiglia che diventi anche momento di solidarietà verso quanti vivono nel dolore e nel bisogno: tra le iniziative, infatti, sarà proposta anche quella del dono del sangue.

Il dono del sangue

Per favorire la partecipazione sarà possibile donare in nome di Penelope sabato 4 aprile (prima mattina), ma anche sabato 28 marzo e venerdì 4 aprile, previa verifica delle disponibilità. Per organizzare le donazioni è richiesta una conferma attraverso la Sezione Afds di Sant'Osvaldo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le iniziative

Oltre alla possibilità di donare il sangue in nome di Penelope, ci sarà anche un momento dedicato alla piantumazione di un albero da parte del quartiere di San Paolo – Sant'Osvaldo in un'area verde pubblica. Ogni gesto che nasce all'interno di una comunità, ci ricorda che tutti noi siamo parte di una grande famiglia. Mai come in un momento così, sentirsi uniti può alleviare il dolore di chi soffre e mantenere vivo un ricordo di amore.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento