rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Solidarietà / Forni Avoltri

Migliaia di bottiglie d'acqua donate ai soccorritori: così si muove il Friuli solidale

Le bottiglie verranno distribuite ai Vigili del fuoco e ai volontari della Protezione civile impegnati nello spegnimento dei roghi in regione

La criticità idrica, la siccità e l'emergenza incendi stanno mettendo alla prova la tenuta dei soccorritori che in queste ore stanno operando per la salvaguardia del Friuli Venezia Giulia. Ecco che, tra le varie azioni che la società può fare per contribuire, sono diversi i soggetti che si sono messi a disposizione attraverso il dono.

Ecco cosa si può fare

Sono cinquantamila le bottiglie di acqua Goccia di Carnia messe a disposizione della Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia per i vigili del fuoco e i volontari impegnati giorno e notte allo spegnimento dei numerosi incendi che stanno devastando il territorio. 
Una parte delle bottiglie è stata già ritirata, il resto rimane a disposizione nei prossimi giorni. «Goccia è l’acqua di queste montagne, è da sempre un marchio con un legame fortissimo con il nostro territorio – commenta l’amministratore delegato Samuele Pontissoci sembra quindi naturale e doveroso poter contribuire ad aiutare in minima parte il lavoro di chi è sul campo per salvare la vita di persone, case, animali e natura del Friuli Venezia Giulia».

Il dono dell'Ente bilaterale del Terziario 

Anche l’Ente bilaterale del Terziario del Friuli Venezia Giulia interviene con un’iniziativa di sostegno ai vigili del fuoco impegnati nell’emergenza incendi che sta duramente colpendo la nostra regione. Il presidente Mauro Agricola e il vicepresidente Fabio Pillon informano della donazione di tre bancali di acqua Dolomia al comando regionale dei vigili del fuoco. «Abbiamo ritenuto di supportare con questo atto simbolico persone coraggiosamente impegnate nelle azioni di contenimento del fuoco – dichiarano congiuntamente Agricola e Pillon –. Fermo restando che l’Ente bilaterale, tramite i suoi comitati, si farà carico anche di eventuali criticità di imprese e lavoratori come già fatto in passato in occasione di altre calamità». Nel dettaglio, i tre bancali, messi a disposizione da Dolomia a un prezzo di favore, corrispondono a 4.536 bottiglie da mezzo litro. La consegna verrà effettuata gratuitamente da Gsa, Gruppo Servizi Associati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliaia di bottiglie d'acqua donate ai soccorritori: così si muove il Friuli solidale

UdineToday è in caricamento