Affittava le camere e poi derubava gli inquilini

Denunciata una sessantreenne udinese che ha asportato dalla stanza messa in affitto diversi oggetti di valore e poi è stata scoperta

Si è conclusa ieri, dopo oltre due mesi di attività di indagine, un’operazione dei carabinieri di Udine Est che ha permesso di smascherare una affitta-camera che rubava ai suoi clienti.

Le indagini

Le indagini sono scattate lo scorso marzo, quando a muovere denuncia per furto è stata una ragazza, classe ’87, ospite della struttura a cui mancavano all’appello alcuni oggetti personali. Da questo episodio i militari dell’Arma hanno vagliato tutte le ipotesi fino a scoprire che a commettere i furti poteva essere solo la proprietaria, una donna residente in zona in una villa singola su più piani. La donna, infatti, era l'unica ad avere accesso ai locali utilizzati dagli ospiti. La proprietaria della villetta, abitando sola, aveva deciso di destinare parte della struttura all’attività di affitta camere, con regolare licenza. In assenza degli ospiti però si addentrava nelle loro camere rubando oggetti di valore, soprattutto monili, e biancheria. La donna, A.G, sessantatreenne, è stata così denunciata per i fatti commessi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto mortale sulla Ferrata, perde la vita a soli 22 anni

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Terrore in pasticceria, i clienti si nascondono in bagno

  • Lorenzo, una vita spezzata a soli 22 anni

  • Incidente mortale a Tarcento, la vittima è un 39enne di Majano

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

Torna su
UdineToday è in caricamento