Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Nasce la bimba e i medici la segnano come "cattolica" nel referto all'insaputa dei genitori

La prassi alla nascita di un bimbo è di compilare un documento medico dove spesso capita che la religione sia automaticamente segnata come "cattolica" per tutte le persone di origine italiana, senza però che venga chiesto ai genitori

Nasce Iris (nome di fantasia), nasce a termine, è sana e sta bene. I suoi genitori sono due giovani lavoratori friulani, sono felicissimi, pervasi da quella gioia che una nuova vita regala. E mentre la mamma è intenta a prendere le misure con questo suo nuovo ruolo, al papà spesso capitano le incombenze burocratiche, registrazioni, scartoffie. Tra queste anche quelle mediche. È a questo punto che un nostro lettore incappa nella cartella ostetrica e nota qualcosa che gli fa storcere il naso. Il fatto in questione si è svolto all'ospedale di San Daniele del Friuli.

La storia

«I medici avevano scritto "cattolica" accanto al campo del primo documento ufficiale della bambina, ho chiesto spiegazioni e mi hanno detto che serve per quelle confessioni che rifiutano particolari trattamenti ma io l'ho trovato indecente». L'indicazione era stata, infatti, inserita senza il consenso dei genitori. «Ho chiesto di cancellare l'indicazione e trovo non corretto che ci sia un tale campo nel primo doc ufficiale di un bimbo appena nato»

Quel documento in particolare è strettamente medico e si tratta della cartella ostetrica, che riporta tutte le indicazioni gestazionali e quelle del bimbo o della bimba appena nato, come peso, lunghezza e i vari parametri neonatali. «Il punto è che è un documento medico ma che ha anche una funzione statistica che prevede anche l'indicazione della religione dei genitori. Mi chiedo se di prassi, a questo punto, si indichi "cattolica" per tutti gli italiani», si chiede questo genitore.

Se così fosse, sarebbe da verificare il dato secondo cui, per rilevamenti statistici del 2019, il 66,7% degli italiani (pari a circa 40 milioni di persone) si dichiarava cattolico. Probabilmente a loro insaputa.

Un documento dell'Aussl3 Veneto, che parla del trattamento dei dati sensibili, anche religiosi dei pazienti

trattamento dati-2

trattamento dati sensibili-2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce la bimba e i medici la segnano come "cattolica" nel referto all'insaputa dei genitori

UdineToday è in caricamento