Dm Elektron, Fim Cisl: "Necessario confronto in sede ministeriale"

La vicenda dell'azienda di Buja sta sempre più investendo i vertici nazionali del Sindacato. Oggi, il segretario generale della Fim Cisl, Marco Bentivogli, incontrerà alle 14 i lavoratori in presidio: "Servono soluzioni che non siano temporanee"

Dopo l’incontro avuto questa settimana con il presidente della Regione e le organizzazioni sindacali, la Dm Elektron di Buja ha inviato un piano di lavoro fino al 31 maggio 2018. Un piano che risponde solo in parte e temporaneamente alle richieste delle organizzazioni sindacali e che non dà garanzie e certezze sul futuro del sito e dei livelli occupazionali.

Marco Bentivogli

E proprio oggi, alle 14, il segretario generale della Fim Cisl, Marco Bentivogli, sarà presente al presidio delle lavoratrici e lavoratori a Buia per portare tutto il sostegno e l’impegno del sindacato "Senza sblocco immediato della vertenza - spiega il segretario - è urgente un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico per ricondurre la proprietà alle sue responsabilità e per cercare soluzioni che non siano solo temporanee, ma che garantiscano il lavoro ai 130 e alle loro famiglie".

DM Elektron, fino a maggio 2019 tutti i lavoratori al loro posto

Caso Dm Elektron al Mise. La Regione Fvg chiede garanzie, si attendono risposte

DM Elektron, Shaurli: «Il Pd è con lavoratori in sciopero»

Tavolo di crisi DM Elektron, Bini: «Una riunione positiva»

Il titolare della Dm Elektron: «Scene indecenti, dipendenti strumentalizzati» 

Tensioni al picchetto della Dm Elektron, le preoccupazioni di dipendenti e sindacati

Sciopero a Buja per la delocalizzazione della Dm Elektron, il caso arriva in Regione Fvg 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento