Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Nimis

Dj Tubet, in rete fra Nimis e la Giamaica per 'Pregare l'Altissimo'

Il bravissimo rapper di Nimis ci presenta il suo nuovo singolo, 'Praise the almighty', cantato a distanza assieme al giamaicano Mikeylous. Il Friuli e la Giamaica legate attraverso il filo conduttore della musica, della lingua e della spiritualità. Fra poco, a Londra, si girerà il videoclip

"Praise the Almighty", l'ultima produzione di Dj Tubet è una canzone nata in rete.
Su internet, attraverso Facebook, Soundcloud, Myspace e altri portali musicali, il rapper di Nimis ha conosciuto il giamaicano Mikeylous e da là è iniziata una forte amicizia rafforzata anche da alcune analogie.
"Lui è un campagnolo del nord della Giamaica, luogo dove è nato inoltre Bob Marley e che presenta forti affinità con il Friuli, essendo anche la terra che ospita il festival reggae Sunsplah, come un tempo noi ospitavamo il nostro Rototom Sunsplash. Il pezzo - ci spiega dj Tubet -  è andato avanti e indietro tramite internet fra la Giamaica e Nimis. Volevamo dare un'idea generale di umiltà attraverso le nostre culture . La mia parte è in italiano e friulano, la sua in patois giamaicano".

La canzone, il cui titolo è 'Prega l'Altissimo', rappresenta un punto di incontro tra la visione della preghiera di Mauro Tubetti e la religiosità  giamaicana. Il pezzo ha un ritmo registrato a Ocho Rios - Saint Ann in Giamaica e contiene delle liriche che mettono in luce l'importanza di percorrere la strada affidandosi al volere del Padre. Questo il senso che l'artista vuole trasmettere.
"La mia idea del Divino e l'importanza delle sacre scritture come ispirazione. La preghiera come fondamento della nostra esperienza religiosa. Tutto questo va poi a mescolarsi con la visione religiosa nera. Una sorta di Europa che incontra l'Africa e le isole caraibiche. Mikeylous in una sua strofa afferma che hanno venduto e ucciso tutti i profeti, da Cristo ai profeti neri (Malcom X,Martin Luter, Marcus Garvey e lo stesso Bob Marley), perciò non resta altro che porre la sorte nelle mani di Dio."

La canzone, contenete anche delle parti in lingua friulana, è stata trasmessa da Irie fm, la radio numero 1 per il reggae in Giamaica, e da alcune radio inglesi come City Lock Radio e Stingdemradio, oltre che da alcune radio regionali, fra cui Radio Onde Furlane.
"Penso che questa collaborazione sia un passo molto importante anche per la nostra lingua. Varca i confini e viene trasmessa su  stazioni radiofoniche dove, molto probabilmente,  è la prima volta che la sentono parlare. Fra poco dovrei andare a Londra per girare il video. Incrociamo le dita".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dj Tubet, in rete fra Nimis e la Giamaica per 'Pregare l'Altissimo'

UdineToday è in caricamento