rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
ambiente / Premariacco

A che punto è la bonifica della discarica di Firmano

Marino Visintini, promotore del Comitato per la salvaguardia del territorio di Premariacco e Cividale del Friuli, nonché referente dell'osservatorio civico contro le illegalità del Friuli Venezia Giulia, pone l'attenzione sull'area in comune di Premariacco

Il promotore del Comitato per la salvaguardia del territorio di Premariacco e Cividale del Friuli, nonché referente dell'osservatorio civico contro le illegalità del Friuli Venezia Giulia Marino Visintini, torna a porre l'attenzione sul sito delle discariche di Firmano, frazione di Premariacco, a distanza di due anni dall'insediamento della nuova amministrazione comunale a Premariacco guidata dal sindaco Michele De Sabbata. "Nulla si sa di interventi per quanto riguarda l'inquinamento a Firmano in atto dal 1999, della situazione attuale, di eventuali progetti di intervento di bonifica e messa in sicurezza da effettuare nell'area delle discariche di Firmano", scrive Visintini, impegnato da anni in lotte per l'ambiente in regione, in una nota. A marzo 2021, i cittadini e le cittadine della zona hanno firmato una petizione contro la nuova discarica: a firmarla in oltre mille, residenti in zona e non, con l'appoggio anche dalle due amministrazioni comunali direttamente coinvolte, quella di Cividale del Friuli e quella di Premariacco. 

Le problematiche

Da quanto si apprende, recentemente "sono stati fatte verifiche sulla presenza di biogas riscontrandone l'assenza, è stata riscontrata la presenza di liquido nel corpo dei rifiuti con la presenza di un quantitativo di percolato stimata tra i 10.000 e 12.000 metri cubi.sulla base di tale constatazioni si potrà procedere alla progettazione definitiva ed esecutiva dell'opera di bonifica". La zona, però, è ormai al centro di un dibattito istituzionale e non solo ormai da anni. L'area in cui è localizzato il problema è caratterizzato dalla presenza di tre discariche adiacenti ed è stato registrato dall'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente del Friuli Venezia Giulia in una relazione  dell'agosto 1999. "Dopo oltre 20 anni, il sito è ancora in attesa di intervento di bonifica", chiosa Visintini. "Perché non si è voluto verificare che il pozzo spia presente tra la vecchia discarica Aspica e la più recente Prefir sia stato cementato e occultato?", si chiede l'attivista ricordando, nella sua nota, che "la popolazione locale ha diritto di sapere se l'attuale amministrazione comunale intende intervenire, con quali progetti, con quali tempi, se intende  organizzare un incontro pubblico o altro". Secondo Visintini, alcuni anni fa, si era ipotizzato di realizzare un progetto di copertura superficiale sull'intero contesto "senza parlare di un progetto più articolato e complessivo dell'area in considerazione della verifica dell'inquinamento in atto, dei danni ambientali causati in oltre 20 anni di rilascio di percolato nelle falde e la messa in sicurezza del territorio martoriato da cave e discariche".

Firmano pulita

"Che fine ha fatto poi il progetto Firmano pulita 1998 finanziato dalla Regione con 2 milioni di euro per recuperare l'area di territorio devastata da cave e discariche?", si chiede il promotore del comitato. Questo progetto vincolava il territorio al recupero dello stesso, vietando la realizzazione di nuove discariche e o ampliamenti di quelle esistenti, "ampliamenti poi concessi", come specifica Visintini. "Erano state avanzate proposte fantasiose quali la realizzazione di campi di golf,  aree picnic e impianti sportive per la terza età, strutture di servizio attività sportive varie, un bosco tematico, piste ciclabili, sci nautico ecologico con pesca sportiva, alberghi e/o attività commerciali, ma nulla di tutto questo è stato fatto".

La richiesta

Il Comitato per la salvaguardia del territorio di Premariacco e Cividale del Friuli  "chiede, anzi  pretende da tempo maggior chiarezza e compartecipazione nell'affrontare queste scelte nell'interesse della salvaguardia del territorio e della salute pubblica". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A che punto è la bonifica della discarica di Firmano

UdineToday è in caricamento