rotate-mobile
dietrofront / Centro / Via Gorghi

Dietrofront di Fontanini sull'Odeon: "i Basaldella avranno un altro spazio in centro storico"

Il sindaco di Udine ha cambiato idea sulla destinazione d'uso dell'ex cinema a seguito anche dell'incontro organizzato ieri da una lista di opposizione, Progetto Innovare

La cittadinanza si incontra, su volere di Progetto Innovare e del suo capogruppo Federico Pirone, e discute di cosa si potrebbe fare negli spazi dell'ex cinema Odeon. Idee, progetti, pensieri che convergono da parte di chi la città la vive e di chi in città ha bisogno di spazi, ma anche da parte di chi ha competenze per fare le sue proposte. Qualcuno riporta quanto accaduto all'incontro, a cui ha partecipato anche l'attuale assessore alla Cultura Fabrizio Cigolot (ma non il sindaco), ed ecco che il primo cittadino di Udine Pietro Fontanini si accorge che, forse, ascoltare le persone (tutte), ma anche quelle competenti, può essere una buona idee per non commettere errori sprecando soldi e tempo pubblici. 

È sempre apprezzabile quando accade che ci sia così tanto interesse su argomento di grande rilevanza e che ci siano persone che dedicano un po’ del loro tempo a condividere idee ed opinioni. Adesso che finalmente siamo riusciti ad acquistare questo prezioso immobile dai precedenti proprietari e che l’ex Odeon è diventato patrimonio della Città è giusto e bello che questo spazio riesca ad attrarre tanta curiosità e provocare discussione", si legge in una nota divulgata dal Comune di Udine. Il sindaco forse dimentica che l'Odeon è oggetto di interesse da tempo, ben prima che si insediasse la nuova giunta e che in passato erano state avanzate già proposte ed era stato fatto già un progetto, prima approvato e poi rigettato dalla giunta Tondo. Era il 2006 quando fu il Css Teatro Stabile di Innovazione del Fvg a presentare un progetto alla Regione governata allora da Riccardo Illy. La proposta era di acquisto, ristrutturazione e gestione dell'immobile, al fine di creare un nuovo polo di innovazione culturale insieme al Teatro San Giorgio e al Teatro Palamostre, e incontrò subito il favore dell'allora sindaco di Udine Sergio Cecotti e dell'assessora comunale alla cultura Gianna Malisani. La Regione diede un primo parere favorevole, salvo poi fare dietrofront dopo il cambio di giunta. Nel 2008, infatti, si insediò Renzo Tondo che per voce dell'assessore regionale alla cultura Roberto Molinaro congelò lo stanziamento di 5 milioni di euro perché la proposta non aveva i requisiti previsti dalla legge in quanto il Css non è una partecipata della Regione. I soldi già stanziati dalla giunta precedente andarono così a finanziare altri progetti e così l'ex cinema è rimasto chiuso. 

Destinazione d'uso

"L’avevo pensato come uno spazio aperto alla città. Un luogo per incontri e conferenze. Uno spazio per la musica e il teatro, e quindi per concerti e happening di vario tipo", continua la nota con le parole del sindaco. Eppure qualcosa stride visto che sì, più volte Fontanini ha dichiarato di voler pensare anche ai giovani ma, soprattutto, ha sempre urlato ai quattro venti di voler trasformare l'ex cinema nella casa dei Basaldella. Arriva però ora un quasi clamoroso dietrofront ("quasi" perché ormai Udine è abituata al "fare e disfare" della giunta, vedi il caso Mercatovecchio o via Aquileia): la nota divulgata oggi si chiude con le uniche righe degne di nota. "Per quanto riguarda infine i Fratelli Basaldella, ritengo che meritino uno spazio a loro dedicato di grande prestigio all’interno del nostro Centro Storico, che penso di aver già individuato, ma che mi riservo ancora un po’ di tempo prima di svelare” (le maiuscole nel testo originale).

fontanini odeon-2

Con il più classico dei colpi di spugna, così, Fontanini ha cancellato le sue precedenti dichiarazioni, oltretutto dichiarando di non aver intenzione di inserire opere d'arte all'interno dell'edificio. "Sono poi d’accordo con l’architetto Marco Stefani, quando dice di farne uno spazio senza opere d’arte, che devono fare i conti con conservazione e protezione", si legge infatti non senza stupore nella nota. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dietrofront di Fontanini sull'Odeon: "i Basaldella avranno un altro spazio in centro storico"

UdineToday è in caricamento