Primi effetti del decreto sulle scuole di Udine: al via la didattica a distanza alternata

In alcune scuole superiori del capoluogo friulano, i dirigenti avevano già previsto da inizio anno di alternare didattica in presenza a quella a distanza: dopo l'ultimo decreto di Giuseppe Conte anche gli altri istituti si stanno adeguando

Alcuni dirigenti lo avevano previsto già ad inizio anno, per altri è arrivato - forzatamente - il momento di pensarci: torna la didattica a distanza a Udine, anche se non a sostituzione completa di quella in presenza. La scelta è conseguenza diretta dell'ultimo decreto firmato dal premier Giuseppe Conte che prevede che alle superiori si dia il via libera alla didattica a distanza alternata però a quella in presenza, con una diversificazione degli orari di entrata ed uscita degli alunni a partire da domani, mercoledì 21 ottobre.
"Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell'organizzazione della didattica incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata, che rimane complementare alla didattica in presenza, modulando ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l'eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l'ingresso non avvenga in ogni caso prima delle 9“.

Cosa dice il nuovo Dpcm

Le scelte del liceo scientifico "G. Marinelli"

In attesa che vi siano informazioni dalla Regione e dall'Ufficio Scolastico Regionale al fine comunque di decongestionare in questa settimana le presenze al Liceo Marinelli dispongo che le classi di seguito elencate nei giorni indicati svolgano Didattica a distanza nell'ambito delle azioni digitali di integrazione dell'attività ordinaria, con le modalità definite dai docenti classe per classe (incontri video, attività assegnate a distanza, ecc.). I docenti potranno svolgere l'attività a distanza dal Liceo Marinelli o da casa in base al proprio orario di servizio. Gli studenti in queste giornate avranno cura di indicare nel curricolo dello studente le attività effettuate. 

Così il dirigente scolastico Stefano Stefanel ha comunicato ieri, lunedì 19 ottobre, facendo presente che la disposizione sarà in vigore dal 20 al 24 ottobre: oggi, martedì 20, staranno a casa le classi quinte, domani le quarte, giovedì 22 le classi terze, venerdì 23 le seconde e, infine, sabato 24 toccherà alle prime avvalersi della didattica a distanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio zona arancione, il Friuli Venezia Giulia è di nuovo "giallo"

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

  • Migliorano quasi tutti i parametri della regione: il Fvg potrebbe cambiare colore

Torna su
UdineToday è in caricamento