menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

La sicurezza non ha colori politici, Martines e Venanzi chiedono concretezza per Udine

Dopo la tentata rapina di ieri in pieno centro cittadino, Alessandro Venanzi e Vincenzo Martines chiedono maggior sicurezza per la città "Gravissimo episodio che ha bisogno una volta per tutte di valutazioni serie. Se ne discuta finalmente e seriamente in consiglio comunale"

"La sicurezza non ha colori, deve essere una garanzia di tutti i cittadini udinesi". Sono le parole di Alessandro Venanzi e Vincenzo Martines all'indomani della Rapina alla gioielleria in pieno centro udinese alle quali fanno eco la solidarietà e la vicinanza espresse da Federico Pirone.

"Dopo più di un anno di governo cittadino non abbiamo ancora visto un piano dedicato alla sicurezza. A parte le sortite dell’assessore competente per attrezzare la polizia locale con strumenti ancora tutti da verificare, il tema della sicurezza, cavallo di battaglia di Fontanini, è ben lontano dall’essere affrontato seriamente. Siamo stufi di ipocrisie ideologiche"

La sicurezza

"Fino a questo momento in campo sono stati messi solo “palliativi” e nessuno strumento concreto - proseguono - In borgo stazione l’azione delle forze di polizia si sono dimostrate efficaci grazie alla loro professionalità e non certo per l’effetto dei proclami dell’amministrazione. E il sindaco inspiegabilmente si è intestato l’operazione come fosse merito suo. I vigilantes privati previsti da Fontanini quindi si sono dimostrati palliativo utile solo a fare propaganda. Udine si aspetta un piano di prevenzione che integri l’azione delle forze dell’ordine e che coinvolga tutti, come avviene in tante città italiane che stanno affrontando il problema. Con azioni sul territorio che coinvolgono coloro che ci vivono e ci lavorano. La rapina in centro a Udine è un gravissimo episodio che ha bisogno una volta per tutte di valutazioni serie, progetti di prevenzione e non di proclami - concludono -Chiediamo che su questo si discuta finalmente, è seriamente, in consiglio comunale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, contagi e decessi sono in aumento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento