Derubato al lago, offre una ricompensa a chi lo aiuterà

Admir Kotoric è disposto a premiar chi ritrova i suoi effetti personali

Il lago e la portiera dell'auto forzata

Decide di fare una passeggiata al lago di Ragogna per pescare, ma al rientro trova una brutta sorpresa.

La dinamica

I fatti sono avvenuti nel tardo pomeriggio di domenica quando a un giovane ignoti hanno forzato la portiera dell’auto - una Opel Insignia bianca -, mettendo a segno il furto dei documenti e del portafoglio. 

La ricompensa

Un danno materiale all’auto, ma anche un disagio per Admir Kotoric che, pur di riavere i suoi effetti personali, ha messo a disposizione una ricompensa. «Oggi farò denuncia ai carabinieri - ci racconta il cittadino bosniaco residente a Buia -. Sono riuscito a bloccare le carte e fortunatamente i contanti erano pochi. I documenti però sono una grave perdita, per questo metto a disposizione anche una ricopensa per chi mi aiuterà». Admir chiede di essere contattato sul suo account Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento