Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO Gare di "derapata" nel cuore della notte in Centro Studi

Lo sfogo di una residente: «La mia recinzione – si sfoga – è già stata danneggiata cinque volte, e in un'occasione, la più grave, sono scappati, facendoci accollare tutta la spesa del danno per ripristinare il tutto». 

 

La "derapata" in piena notte, alla rotonda tra viale Monisgnor Giuseppe Nogara e viale Giovanni Boccaccio, è l'ultima moda di alcune persone che hanno identificato questa zona di Udine per scatenare la propria passione per le quattro ruote. Peccato che, oltre a tenere svegli gli abitanti della abitazioni limitrofe, la pratica del drifting (che letteralmente significa "andare alla deriva") è anche molto pericolosa.

La lamentela

Una lettrice ci ha inviato alcuni video girati da lei stessa, in due delle tante occasioni in cui le auto si sono date appuntamento in piazzale Marco Davanzo. «La mia recinzione – si sfoga – è già stata danneggiata cinque volte, e in un'occasione, la più grave, sono scappati, facendoci accollare tutta la spesa del danno per ripristinare il tutto». 

Le pratiche

Nei video si vede bene che l'autista di una Mercedes bianca rallenta appena solo quando altre vetture si immettono nel piazzale, in alcuni casi anche sfiorandole, per poi riprendere a guidare cercando di affinare le sue abilità di controllo dell'auto mentre questa perde aderenza. Non velocità, ma abilità, si dice in questi casi. 

La pericolosità

Peccato che il drifting, che è riconosciuto anche come sport, dovrebbe praticarsi su piste o strade chiuse, non di certo in un piazzale pubblico nel cuore della notte causando danni ai residenti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento