A spasso senza motivo e con divieto di ritorno a Udine, nei guai quattro giovani

La Polizia di Stato, nell'abito dei controlli del rispetto delle norme anti contagio, ha fermato identificato e denunciato, nel pomeriggio di ieri, alcuni giovani che girovagavano senza motivo in Piazzale D'Annunzio a Udine. Due di loro sono risultati già colpiti da provvedimento di allontanamento e divieto di ritorno in città e uno solamente irregolare sul territorio nazionale

Immagine d'archivio

Non si fermano i controlli da parte della Polizia di Stato su tutto il territorio. Nella giornata di ieri in particolare è stato fermato nei pressi di Piazzale D'annunzio a Udine un gruppo di quattro giovani  intenti a girovagare senza giusta motivazione.

Il gruppo è stato quindi fermato per violazione delle norme anticontagio e sanzionato per inottemperanza al decreto nazionale.

I controlli

Durante i controlli è inoltre emerso che, due dei giovani identificati, erano già sottoposti alla misura di divieto di ritorno nel comune di Udine. Per loro è scattata la denuncia. Uno di loro in particolare, un 24enne di origini marocchine, irregolare sul territorio, risultava inottemperante all'ordine del Questore di abbandonare il territorio nazionale.

Il giovane, dopo le visite medice di rito, è stato portato al CPR di Gradisca dove sarà trattenuto in attesa di esplusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Dati in miglioramento: oggi la decisione del governo sul nuovo colore del Fvg

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

Torna su
UdineToday è in caricamento