In giro in auto con la penna per sfondare i tergicristalli

Due pregiudicati veneti sono stati denunciati dai carabinieri dopo un controllo

Denunciati per “possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli”. Il provvedimento è stato adottato dai carabinieri della Compagnia di Pontebba, nei confronti di due pregiudicati veneti, un trevigiano di 42 anni e un feltrino di 40, controllati nei dintorni della frontiera con l’Austria. 

La perquisizione

A bordo della loro auto avevano una penna frangivetro con anima di ferro della lunghezza di 15 centimetri, con una vite innestata nella parte posteriore per renderla idonea alla frantumazione dei cristalli e un cacciavite di 15 centimetri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

  • L'accusa shock di una figlia: «Mio padre mi ha quasi uccisa picchiandomi»

Torna su
UdineToday è in caricamento