Demolito l'ex ingresso dell'ospedale civile

Abbattuto un edificio che da decenni era in disuso. Dopo aver rappresentato l'accesso provvisorio al Santa Maria della Misericordia venne adattato a spaccio per i dipendenti

Il cantiere con le macerie

Da oggi non esiste più l’edificio di via Pieri, da decenni dismesso, che tutti eravamo abituati a vedere passando dalle parti dell’ospedale civile. È stato prima l’ingresso provvisorio dell’ospedale - mentre si costruiva il padiglione n° 1 - e poi lo spaccio nel quale si rifornivano molti dipendenti del "Santa Maria della Misericordia". I lavori sono iniziati ieri.

Gli spazi che occupava saranno adibiti a parcheggio. L’intervento rientra nei lavori di completamento del nuovo ospedale (fine lavori prevista per il 2020), ed era atteso da tempo a causa del cattivo stato di conservazione dell’edificio, brutto da vedere e caratterizzato dalla copertura in amianto.

La zona dove si trovava lo stabile

viapieri-2

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto mortale sulla Ferrata, perde la vita a soli 22 anni

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Terrore in pasticceria, i clienti si nascondono in bagno

  • Lorenzo, una vita spezzata a soli 22 anni

  • Incidente mortale a Tarcento, la vittima è un 39enne di Majano

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

Torna su
UdineToday è in caricamento