Delitto di via Buttrio: Mirco Sacher morì a causa del soffocamento

Il 66enne, secondo quelle che sono le indiscrezioni che provengono dagli ambienti investigativi, venne soffocato e non perse la vita a causa di un arresto cardiaco

Mirco Sacher

Mirco Sacher, il pensionato di 66 anni trovato senza vita in un campo in via Buttrio il 7 aprile e del cui decesso si sono accusate due quindicenni, sarebbe morto per soffocamento.

La notizia arriva da ambienti vicini al mondo delle investigazioni. Contrariamente a quanto si pensava all'inizio, il cuore dell'anziano ha retto e non avrebbe causato il decesso dell'uomo.

In base agli accertamenti medico-legali, svolti dall'anatomopatologo Carlo Moreschi, sarebbero state escluse concause diverse nella morte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento