Delitto di via Buttrio: Mirco Sacher morì a causa del soffocamento

Il 66enne, secondo quelle che sono le indiscrezioni che provengono dagli ambienti investigativi, venne soffocato e non perse la vita a causa di un arresto cardiaco

Mirco Sacher

Mirco Sacher, il pensionato di 66 anni trovato senza vita in un campo in via Buttrio il 7 aprile e del cui decesso si sono accusate due quindicenni, sarebbe morto per soffocamento.

La notizia arriva da ambienti vicini al mondo delle investigazioni. Contrariamente a quanto si pensava all'inizio, il cuore dell'anziano ha retto e non avrebbe causato il decesso dell'uomo.

In base agli accertamenti medico-legali, svolti dall'anatomopatologo Carlo Moreschi, sarebbero state escluse concause diverse nella morte.

Potrebbe interessarti

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Cantinetta del vino in casa, quale scegliere

  • Viaggio in auto: come combattere il caldo

I più letti della settimana

  • Lignano, chiamano il taxi ma arriva qualcun altro

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

  • Si distendono a terra aspettando le auto mentre l'amica li filma, ragazzini rischiano l'investimento

  • Giornata no per i locali lignanesi, chiusi il Mr. Charlie e La Pagoda di Pineta

  • Va dal medico perché in sovrappeso, scopre di essere incinta al settimo mese

  • Ruba un'auto, sperona i carabinieri e poi cerca di rubargli la pistola, arrestato

Torna su
UdineToday è in caricamento