Delitto di Remanzacco: l'arrivo della figlia 21enne

La giovane Cristina Talpis ha fatto visita alla madre in ospedale, uscita dal reparto di terapia intensiva. La sua accoglienza è stata organizzata dalla Questura e dal Comune di Remanzacco

Era in Moldavia la 21enne Cristina Talpis, dove stava studiando lingue, quando è stata avvertita della tragedia che ha coinvolto la sua famiglia, con il padre che ha ucciso il fratello Ion e ferito la madre Elisaveta a Remanzacco.

Accompagnata da un’amica la giovane è partita per l'Italia e arrivata a Udine. Nel pomeriggio di ieri ha visto la madre, ormai fortunatamente fuori pericolo, uscita dal reparto di terapia intensiva del Santa Maria della Misericordia.

L'accoglienza della ragazza è stata organizzata dai vertici della Questura e dal sindaco di Remanzacco, Dario Angeli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a San Domenico, Francesca perde la vita a soli 23 anni

  • Lei urina di fronte alla vetrina del ristorante all'ora dell'aperitivo, lui sfonda una porta

  • Il giovane udinese che vizia di lusso vintage Chiara Ferragni: la storia di Massimo

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

  • Contributi, agevolazioni e riduzioni tramite ISEE: cosa poter richiedere

  • Grave incidente nella Bassa, motociclista cade e s'incastra sotto il guardrail

Torna su
UdineToday è in caricamento