rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Cronaca Dignano

Delitto Orlando, Mazzega sul luogo del delitto assieme agli investigatori

Stamattina è stato compiuto il sopralluogo nell'area di Vidulis che si affaccia sul fiume Tagliamento. De Nicolo: «Si tratta di un'attività di indagine che andava fatta, e ci ha consentito di acquisire qualche altro tassello»

È stato eseguito questa mattina - alla presenza della Polizia e degli inquirenti della Procura della Repubblica di Udine - un sopralluogo sul greto del Tagliamento a Vidulis, frazione di Dignano, dove la sera del 31 luglio sarebbe stata uccisa la giovane Nadia Orlando.

Presente anche Francesco Mazzega, il fidanzato 36enne della ragazza, in carcere con l'accusa di averla uccisa. Secondo quanto si è appreso l'indagato, assistito dal suo avvocato Annaleda Galluzzo, avrebbe fornito alcune indicazioni utili agli inquirenti, che stanno cercando di ricostruire con maggiore esattezza quanto accaduto quella tragica sera.

«Si tratta di un'attività di indagine che andava fatta, e ci ha consentito di acquisire qualche altro tassello», ha dichiarato ai microfoni dell’Ansa il Procuratore capo di Udine Antonio De Nicolo. Sul posto il pm Giorgio Milillo, che sta seguendo il fascicolo d’inchiesta. Gli investigatori non hanno inteso ripercorrere al momento l'intero tragitto che l'uomo avrebbe percorso nelle circa 11 ore dopo il delitto, durante il quale - secondo quanto da lui dichiarato - sarebbe arrivato ai confini con la Slovenia in provincia di Trieste. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto Orlando, Mazzega sul luogo del delitto assieme agli investigatori

UdineToday è in caricamento