Atti contrari al pubblico decoro: primo Daspo urbano a Tolmezzo

Si tratta di un ventiduenne carnico fermato per atti contrari al pubblico decoro: per lui un provvedimento di allontanamento dalla zona dell'autostazione

La stazione delle corriere di Tolmezzo

Non solo Udine. Anche il Comune di Tolmezzo ha deciso di applicare lo strumento del Daspo urbano ed il primo provvedimento è già arrivato. Un giovane, che a fine gennaio era stato allontanato dalla zona della stazione delle corriere per atti contrari al pubblico decoro, è stato trovato due giorni dopo l'emissione del provvedimento nella stessa area della città che gli era stata negata dal divieto emesso dalla Polizia locale. Il ragazzo, un giovane di 22 anni e residente in Carnia, era già conosciuto dalle forze dell'ordine come consumatore di sostanze stupefacenti. La zona dell'autostazione di Tolmezzo è proprio per questo costantemente tenuta sotto controllo da carabinieri e polizia: non solo spaccio, ma anche fatti di microcriminalità hanno reso necessario il potenziamento dei controlli da parte delle forze dell'ordine in quest'area urbana. Per il giovane, dunque, è scattato il Daspo urbano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 15 luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia

  • Spiagge d'acqua dolce in Friuli: ecco dove fare il bagno

  • Cinque camminate facili a Udine e dintorni, alla ricerca del fresco

  • Friuli circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

  • Aumentano i contagi in Croazia: Lubiana pensa a toglierla dall'elenco dei paesi "sicuri"

Torna su
UdineToday è in caricamento