menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I tifosi triestini al PalaLongobardi Foto © Apu Gsa

I tifosi triestini al PalaLongobardi Foto © Apu Gsa

Otto Daspo per i disordini in occasione del derby di basket

I provvedimenti sono stati emessi dal Questore di Udine nei confronti di un gruppo di tifosi triestini

Erano scesi dall’autobus e, ancora prima di entrare al palazzetto, avevano acceso fumogeni abbandonadoli poi per strada, in una zona verde, causando un principio d’incendio. Una volta all’interno della struttura avevano lanciato un bicchiere di birra contro il giocatore friulano Daniele Mastrangelo e avevano urinato in pubblico.

Alcuni tifosi dell’Alma Trieste basket avevano fatto tutto questo in occasione del derby contro la Gsa Udine svoltosi lo scorso 19 marzo richiedendo l’intervento delle forze dell’ordine e rovinando il match agli appassionati della palla a spicchi presenti. A un mese da quanto accaduto, sono scattati i provvedimenti da parte del Questore di Udine Claudio Cracovia che ha emesso otto Daspo, ossia il divieto di accedere alle manifestazioni sportive, nei confronti dei tifosi ritenuti responsabili di quanto accaduto.

Per quattro di loro, incensurati, l’allontamento sarà di due anni, mentre ad altri due, già con precedenti per odine pubblico, il divieto di assistere alle partite è salito a 3 anni. Per gli ultimi due tifosi, quelli ritenuti responsabii del lancio del bicchiere di birra contro Mastrangelo a partita in corso e di aver orinato in pubblico, avendo precedenti penali, la pena è arrivata a 4 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento