Quasi 4mila metri quadri di area commerciale in più per la ex Bertoli: critiche e perplessità

Ieri è stato presentato in giunta il progetto di riqualificazione dell'area ex Bertoli, che prevede l'estensione del Terminal Nord, ma anche aree verdi, un albergo e zone dedicate allo sport

Una parte del progetto

Ieri è stato presentato dalla Giunta comunale il nuovo progetto di sistemazione dell’area ex Bertoli: una mossa che non è piaciuta a tutti, anzi.

Il progetto

Il progetto presentato comprende un'area verde di circa 60 mila metri quadrati, un'area food, una zona commerciale e un hotel con area direzionale e sale polifunzionali e sportive. A illustrare il progetto gli architetti Cristina Calligaris e Michele Reginaldi, partner dello studio Gregotti di Milano, in rappresentanza della proprietà dell'area ex Bertoli. L'idea, dunque, è quella di prolungare gli spazi del Terminal Nord.

Il comune limitrofo

Anche se l'idea della giunta è quella di ridurre la metratura commerciale, ci sono pur sempre 3900 metri quadrati riservati a questo tipo di attività. A storcere il naso, tra gli altri, l'ex sindaco di Tavagnacco Gianluca Maiarelli, ora a capo dell'opposizione, sempre attento alle mosse del sindaco Lirutti

«Ad oggi non abbiamo gli elementi per dire se il progetto sia valido o meno. Sappiamo però che avevamo chiesto all’Amministrazione di Tavagnacco di poter avere un confronto sul tema per poi riportarlo al Comune di Udine perché è a tutti evidente l’impatto che questo intervento avrà sul nostro territorio e la sua economia. Purtroppo il confronto non c’è stato e abbiamo la sensazione che sindaco e giunta non abbiano nemmeno interloquito con chi, la giunta di Udine, avrà l’onere di approvare il progetto».

La riqualificazione del Parco del Torre

Le critiche

Ad opporsi, anche con un'interrogazione, è anche Enrico Bertossi, capogruppo di PrimaUdine. «Chiedo di sapere se il progetto illustrato ieri alla giunta è il risultato di una trattativa in stato avanzato e se deve considerarsi condiviso dalla giunta stessa, se il sindaco intende smentire quanto a parole ha sempre sostenuto contro i centri commerciali consentendo un ampliamento di ben 3.900 metri del Terminal Nord con un incremento, assolutamente non previsto, del 12% dell’attuale superficie di 33.000 metri  e se, vista la sua contrarietà alle aperture domenicali, crede veramente che a fronte di un investimento così rilevante il Terminal Nord accetterà di non aprire la domenica». Oltre a criticare l'incoerenza dell'eventuale scelta di ampliare la superficie commerciale, l'ex candidato sindaco si sofferma anche sull'uso degli altri spazi previsti nel progetto. 
«Sulla costruzione del nuovo albergo chiedo quale studio è stato fatto che possa giustificare la costruzione di un nuovo albergo in una zona già servita dallo storico e apprezzatissimo Là di Moret a cui si è aggiunta la struttura a fianco dell’Hypo Bank con problemi di utilizzo più che evidenti e se non ritiene che agevolando l'ennesima speculazione immobiliare si corra il rischio di chiudere le aziende sane che danno lavoro al territorio in questo momento già di profonda crisi dovuto al Covid19».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'affondo finale di Bertossi riguarda l'ipotesi di allargare la zona residenziale, che non è stata mantenuta.
«Sulla scomparsa o quasi della parte residenziale originariamente prevista chiedo come si concilia la sua consistente riduzione con il disegno annunciato nei mesi scorsi dal segretario provinciale della Lega Zorro Grattoni secondo il quale “la Lega vuole una Udine da 150 mila residenti” e a quanto ammontano le fideiussioni in possesso dell’amministrazione comunale a garanzia dell’ effettiva esecuzione dei lavori previsti nell’ area che differiscono completamente (tranne che per la già dovuta area verde) da quanto presentato ieri».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, una 28 enne finisce in terapia intensiva

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • Un friulano è "fotografo dell'anno" per National Geographic

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Udinese-Parma 3:2 | Le pagelle: Pereyra il migliore, Nicolas fuori fase

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento