menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hypo Bank e Leasing: nessuna ipotesi di accordo da parte dell'azienda

Sembravano essersi aperte delle prospettive concrete per la buona uscita dei lavoratori dell'istituto creditizio, ma un comunicato unitario delle rappresentanze sindacali fa luce sulla delusione del personale

E' forte la delusione da parte delle rappresentanze sindacali di Hypo Bank e Hypo Leasing, che ieri avrebbero dovuto raccogliere le proposte dell'azienda in base a quanto precedentemente dichiarato. Ecco invece come è andata nella descrizione del comunicato sindacale:

contrariamente a quanto definito e concordato con l'azienda durante lo scorso incontro del 7 dicembre, HYPO Bank – rappresentata dal dott. Metus – ha ritrattato la sua posizione.

Non ha presentato nessuna ipotesi di accordo chiedendo di conoscere anticipatamente i profili dei volontari per poter quindi valutare gli eventuali incentivi (in pratica, sapere i nomi e decidere se vanno bene).

Retromarcia anche per i lavoratori di HYPO Leasing; l'azienda intende mantenere separati i tavoli sindacali. Denunciamo l'irresponsabilita? dell'atteggiamento aziendale che – nel peggior momento della crisi – pregiudica il futuro delle famiglie delle centinaia di lavoratori coinvolti, le quali dovranno sopportare la tragedia della perdita del posto di lavoro, ancorche? in assenza di incentivi all'esodo.
Su queste basi, impossibile un accordo!

Le Segreterie Territoriali - L’Organismo di Coordinamento - I Rappresentanti Sindacali Aziendali HYPO Alpe-Adria-Bank S.p.A.    HYPO Alpe-Adria-Leasing s.r.l.
DIRCREDITO    FABI    FIBA-CISL    FISAC-CGIL    UIL.CA

Questa invece l'opionione della dirigenza, diffusa in una nota.

"Pur non volendo bocciare a priori lo strumento dell'incentivo all'esodo volontario, la banca crede che sia importante concentrare le risorse a disposizione, tramite le misure emergenziali, sul personale in uscita che dovrà affrontare maggiori problemi e tempi piu' lunghi di ricollocamento''.

''Riguardo, invece, al tentativo delle organizzazioni sindacali di voler creare un ''tavolo unico'' su Hypo Alpe Adria Bank Spa e Hypo Leasing Srl, questa ipotesi non è possibile in quanto si tratta di due realtà che si occupano di due settori differenti. Hypo Leasing si occupa di attività di recupero del credito, propria di una bad bank, e non rientra nel ''perimetro'' della banca italiana, in quanto appartiene direttamente alla holding di gruppo''.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento