Crisi Dm Elektron, l'appello dei sindacati: "Nessuna risposta dalla Regione"

I rappresentanti di Fim-Cisl e Fiom-Cgil lamentano l'annullamento dell'incontro che si sarebbe dovuto tenere oggi e la mancanza di prospettive per lavoratori e famiglie

"Lo scorso 12 luglio, dall'Assessorato alle attività produttive della Regione, ci è stata recapitata la mail con l'annullamento dell'incontro previsto per oggi in sede in via Sabbadini alle 10, con l'impegno di comunicarci la data per un nuovo appuntamento, ma per ora non sappiamo nulla". L'appello arriva dai rappresentanti di Fim-Cisl e Fiom-Cgil, in relazione al caso della DM Elektron di Buja.

Nessuna risposta

"La preoccupazione per la sorte dei dipendenti della DM Elektron si fa ogni ora più intensa - prosegue il comunicato - in quanto non abbiamo nessuna risposta ufficiale dalla Regione e da Friulia sulle decisioni e sulle impressioni sul piano industriale presentato dall'azienda alla finanziaria regionale e agli assessori".

La richiesta

"Chiediamo fortemente - fanno sapere i sindacalisti - una convocazione in tempi brevi per poter dare delle risposte alle lavoratrici, ai lavoratori e alle rispettive famiglie che vivono questa situazione di precarietà e assoluta preoccupazione."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in mare a Portopiccolo, è quello dell'udinese scomparsa da casa

  • Mamma e figlia mollano tutto, si diplomano insieme e aprono un locale

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • 50 ettolitri di vino "abusivo" in una cantina, maxi multa per il proprietario

Torna su
UdineToday è in caricamento