menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Fvg 400 operatori nel settore biologico

Aiab-Fvg sostiene che in regione ci siano grandi potenzialità di sviluppo per prodotti e colture 'bio'. da metà aprile, l'Ires organizzerà un corso in materia

I consumatori del Friuli Venezia Giulia guardano con interesse ai prodotti biologici. Lo afferma Cristina Micheloni, di Aiab-Fvg, che aggiunge: “Il settore dei prodotti biologici è una realtà concreta e ha delle grandi potenzialità di sviluppo anche in regione. I consumatori sono molto attenti e reattivi, tanto che si consuma più biologico di quanto se ne produce ed una parte dei prodotti utilizzati arriva da altre regioni d’Italia, come il Veneto e l’Emilia Romagna, oppure da paesi siti ai confini del Friuli, come l’Austria”.

Le potenzialità di crescita del comparto del biologico sono testimoniate anche dai dati contenuti nei rapporti periodici predisposti dal Sistema d’Informazione Nazionale sull’Agricoltura Biologica – Sinab. Secondo l’ultima indagine, pubblicata nel 2013, infatti, in Friuli Venezia Giulia sono attivi oltre 400 operatori nella produzione biologica in grado di coltivare una superficie di poco superiore ai 3.500 ettari (con un incremento dello 0,8% rispetto al 2011). Le colture biologiche maggiormente diffuse entro il territorio regionale sono rappresentate, oltre che dalle attività di pascolo, prato e foraggere (pari al 33,9%), da quelle cerealicole (15,8%), dalla produzione vitivinicola (13,9%), dalle colture industriali (11,5%) e dalla produzione ortofrutticola (in particolare mele e kiwi).


E’ proprio la produzione vitivinicola che, tra il 2011 e 2012, registra l’incremento di ettari più importante (+ 27%), a dimostrazione di come questo segmento agricolo riservi una particolare attenzione alla qualità del prodotto finito. Altrettanto incoraggianti i dati relativi ai consumi dei prodotti biologici se si pensa che in Italia, nel primo semestre 2013, la crescita del biologico ha sfiorato il 9%. 

l’IRES FVG impresa sociale, con il patrocinio di Aiab, a partire da metà aprile organizzerà degli incontri formativi sulla trasformazione dei prodotti in piatti di consumo. Durante le attività formative saranno utilizzati prodotti biologici e locali. Per avere maggiori informazioni, telefono: 0432/505479 –www.iresfvg.org 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento