rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Centro / Via Caterina Percoto, 6

Il riscatto di Borgo Stazione: apre un nuovo spazio di coworking

A partire da gennaio 2022 in Via Caterina Percoto 6 sarà possibile affittare postazioni coworking all’interno di uno storico palazzo anni ‘30, a pochi passi dal centro di Udine e dalla stazione ferroviaria della città

Un modo per riqualificare una zona della città che da anni soffre per lo spopolamento e la chiusura di diverse attività è il presidio sociale e lavorativo: a partire da gennaio 2022 in via Caterina Percoto 6 sarà possibile affittare postazioni coworking all’interno di uno storico palazzo anni ‘30, a pochi passi dal centro di Udine e dalla stazione ferroviaria.

Il quartiere, lo spazio, e le utilities

Lo spazio complessivo di 250 mq è situato al piano terra di un palazzo anni ‘30 al centro di “Borgo Stazione”, uno dei luoghi più caratteristici della città di Udine. Il quartiere, che a partire dalla fine degli anni Novanta diventa progressivamente realtà multiculturale, è stato scelto perché terreno fertile e luogo di fermento ideativo, creativo e professionale nel quale creare reti di relazioni promosse dallo spazio stesso. 

Lo spazio coworking, ampio e luminoso, dispone di 3 postazioni in open space dotate di arredamento versatile e funzionale, fornito di sala riunioni. I professionisti che sceglieranno di affittare una postazione avranno a disposizione: ampia scrivania con cassettiera, connessione wi-fi con fibra, stampante, sala riunioni da 6 posti con schermo o videoproiettore, armadietti con chiave. In aggiunta, è possibile la prenotazione della sala espositiva (per esposizioni, eventi, laboratori, lezioni) utilizzabile anche come sala conferenze da 45 posti a sedere (80 mq). La posizione strategica dello spazio, inoltre, permette ai cittadini e ai liberi professionisti di accedervi senza difficoltà relative ai trasporti, data l’ottima copertura di linee urbane ed extraurbane della zona. 

A chi è rivolto 

L’offerta coworking è rivolta a professionisti provenienti da settori trasversali quali informatica e programmazione, organizzazione eventi, architettura, design, esperti in copywriting e/o videomaking, professionisti della progettazione europea, ecc. L’obiettivo è quello di creare un ambiente di interazione professionale stimolante in cui sia possibile condividere esperienze diversificate e trovare soluzioni innovative fra diverse professionalità e competenze; un luogo di intermediazione fra diversi settori che, accanto al lavoro freelance, permetta di instaurare nuove sinergie e collaborazioni eventuali, all’interno di un medesimo contesto lavorativo. 

L’iniziativa vuole creare un luogo fisico e virtuale che funga da nuovo centro di scambio professionale, sociale e culturale, innovando il panorama professionale e artistico, mantenendo un legame (il palazzo e il luogo selezionati) con la storia del quartiere e della città che è da sempre crocevia di persone e realtà provenienti da contesti e ambiti differenti. Infine, la rete sociale di professionisti e cittadini frequentatori dello spazio che si andrà a creare permetterà uno sviluppo dell’aggregazione sociale nel contesto urbano funzionale al benessere del quartiere e di tutta la città di Udine

Cos’è un coworking?

Lo spazio coworking permette a professionisti e imprenditori di lavorare in modo indipendente sui propri progetti rimanendo però a contatto con altre persone. Il coworking infatti è nato dal bisogno di debellare l’isolamento del lavoro da casa e dalle distrazioni che ne conseguono unendo la collaborazione ed il confronto con altre figure professionali. Infine, caratteristica fondamentale, permette lo sviluppo di relazioni professionali e umane funzionali alla crescita della singola attività, del contesto sociale ed economico in un processo di sviluppo condiviso dove l’interazione tra le parti generi un miglioramento trasversale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il riscatto di Borgo Stazione: apre un nuovo spazio di coworking

UdineToday è in caricamento